Quali erano i buoni propositi?

Ehm. Buonasera. E ben ritrovati.

Sono settimane che penso di scrivere questo post che, inizialmente, aveva, però, una piega estremamente diversa.

Non avevo buoni propositi da mettere in lista, li stavo mettendo in pratica e non solo per l’occasione del nuovo anno, ma per una serie di eventi e decisioni prese che, per fortuna, mi stavano portando su un’altra strada, con un nuovo modo di vedere le cose, con un atteggiamento … nuovo. E quanto ero felice? Così, tanto. Felice, soddisfatta e propositiva.

Mi sono spinta verso cose che, seppur piccole, per me erano degli ostacoli perché fonti di ansie insensate. E ho ceduto, ho detto fanculo l’ansia di merda, io oggi faccio questa cosa. L’ho fatta, ne sono stata felice e mi sono sentita una gran stupida ad aver atteso anni, e ripeto, ANNI. E ringrazio la persona che nel frattempo non ha smesso di ascoltarmi  ed ha atteso i miei tempi biblici per una cosa semplice come mangiare una pizza.

Dicevo. Ero piena di aspettative e pensavo che seppur a piccoli passi, piccolissimi passi, pian piano sarei cambiata e sarei uscita almeno in parte da qualche schema mentale che ha fatto la muffa nel mio piccolo cervello.

Arriva Gennaio e io sono sì con le mie ansie, ma inizio a ehm, non so, condividerle? Non mi vengono altri modi per spiegare meglio quella sensazione, ma in generale direi quella bellissima sensazione di non sentirsi più soli tra le proprie paure.

Invece arriva Gennaio, e dopo qualche giorno ricevo la notizia che non avrei voluto ricevere proprio in quel momento. Nulla di grave, mi rendo conto che le tragedie e i drammi siano altri. Ma mi ero messa d’impegno in un progetto che aveva come scopo quello di mettermi di fronte a me stessa e niente, è tutto sfumato.

Quindi questo post ha subìto una metamorfosi e non ne sono più molto fiera. Per settimane ho parlato di quanto fossi felice, così felice da non credere che potesse essere vero! Così felice da non crederci! Così felice da volerlo urlare a tutti! Così felice perché mi stavo mettendo in gioco e non volevo scappare, volevo andare avanti, solo avanti.

Vi lascio questa frase meravigliosa

2015/01/img_3419.png

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...